Critaly S.r.l.s. è una società nata dalla passione di due ragazze che intendono cimentarsi nella creatività e nella promozione di eventi musicali legati alla musica, sfruttando le modernità odierne.

La conoscenza tra il Maestro Lino Zimbone e Cristina Sarlo li avvicina alle potenzialità di creare un’azienda denominata “Grande Opera Italia S.r.l” (G.O.I.) per promuovere la creazione della Tutankhamon Opera. Ecco che grazie alla collaborazione tra Cristina Sarlo e Alessandra Fabris nasce la Critaly s.r.l.s., società per occuparsi di ciò che sta dietro all’organizzazione di uno spettacolo.

La società nasce dunque dall’opportunità di gestire un grande evento come lo spettacolo del famoso faraone che si prevede aprirà le porte a questo mondo ricco di magia creativa, ma ha lo scopo futuro di sfruttare esso come lancio dei suoi futuri propri eventi musicali.

Per ora rimane comunque concentrata sul suo trampolino di lancio, l’opera di Tutankhamon. L’impegno principale della Critaly nella G.O.I. è quindi di trovare e guadagnare fondi per la prima messa in scena dell’Opera a Il Cairo a dicembre 2020 e le successive, con la ricerca di sponsorizzazioni. Consentire quindi a G.O.I. di sostenersi economicamente fino alla data della prima messa in scena, eventualmente anche nel remoto caso di parziale o totale mancanza di sponsor.

L’idea è quella di produrre la messa in scena dell’Opera una volta all’anno, a partire da dicembre 2020 (Il Cairo) e farlo in uno dei teatri più prestigiosi del Paese ospitante per poi presentarne le repliche, in collaborazione speciale con il Teatro dell’Opera del Paese di riferimento, in una grande piazza o in un importante stadio. 

Ma non è finita qui. Essendo la Critaly promotrice di modernità e avanzamento, volevamo assicurarci che nonostante stessimo parlando di un’opera lirica, venisse incluso anche l’avvicinamento di un pubblico giovane, spesso non attratto da questo tipo di musica. Pensando a ciò che contraddistingue la nostra generazione, ossia la tecnologia, abbiamo deciso di presentare la “mostra itinerante delle eccellenze storiche e culturali dell’antico Egitto e dell’Italia” 3 mesi prima della data dello spettacolo.  

Questa mostra itinerante, a partire da settembre 2023, si presenterà con una tensostruttura di circa 300 metri quadrati, che riproduce, esternamente, le tre piramidi d’Egitto. All’interno di essa sarà allestita la riproduzione dell’antico Egitto e la sua storia in realtà virtuale aumentata. Il modello e la realtà virtuale aumentata della suddetta tensostruttura saranno presentati alla prima conferenza stampa ufficiale, proposta a giugno 2020 (Paese, città e data ancora da definire). Ad ogni presentazione itinerante, inoltre, è prevista la presenza della Master Class di Egittologia, promossa e condotta dal Prof. Zahi Hawass.

Speriamo che questo possa essere l’inizio di un viaggio che va oltre il semplice “ascoltare una traccia” come ormai siamo abituati a fare, che stimoli ancora nei ragazzi il piacere di vivere un’esperienza culturale ma allo stesso tempo innovativa e stimolante in maniera coinvolgente!

Cristina e Alessandra

Ti potrebbe piacere:

1 commento

  1. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Fusce sit amet neque eleifend, tincidunt nunc eget, accumsan lacus. Suspendisse convallis accumsan odio quis mattis. Integer efficitur et velit id ultrices. Pellentesque interdum tristique nulla, quis imperdiet ipsum laoreet a. Cras finibus vel massa ut interdum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *